Mobilegeddon, google premia i siti web ottimizzati per supporti mobili

E’ arrivato il giorno del Mobilegeddon, la novità annunciata già da qualche settimana ed introdotta oggi da Google. Le novità riguardano l’algoritmo che permettono l’indicizzazione ed il posizionamento dei siti Web e delle pagine sul motore di ricerca. In particolare i siti non ottimizzati per la navigazione da supporti mobili subiranno una penalizzazione nei risultati di ricerca a favore di quei siti realizzati secondo gli standard meglio digeriti dai supporti mobili come cellulari e tablet.

google-485611_1280La decisione del motore di ricerca è basata su un dato che indica che oltre il 50% delle ricerche sul web viene effettuato dagli utenti ormai da un dispositivo mobile, per cui è anche nell’interesse dell’utente dare precedenza a siti ottimizzati per il mobile.

 

Ma quali sono gli aspetti principali che Google valuta per giudicare un sito web?

I parametri riguardano fattori legati alla navigabilità, come ad esempio la presenza di contenuti più grandi rispetto allo schermo, oppure di Link troppo vicini l’uno all’altro, o ancora se non è impostata un’area visibile su dispositivi mobili o se il sito utilizza delle tecnologie non compatibili con i device mobili.

Come sapere se un sito è ottimizzato per i supporti mobili?

Facile, basta effettuare un test di compatibilità messo a disposizione da Google all’indirizzo https://www.google.com/webmasters/tools/mobile-friendly/. Il risultato vi dirà se avete un sito web ottimizzato o meno.

Il vostro sito non è ottimizzato?

Se avete interesse a creare un sito che sia ben digerito da google potete rivolgervi a noi, scriveteci tramite la pagina contatti per ricevere informazioni in merito, saremo lieti di fornirvi tutte le spiegazioni di cui avete bisogno. Pikit si occupa di realizzazione siti web ottimizzati per supporti mobili per cui sarete in buone mani.